Denunciamo lo snaturamento di una maternità pagata al prezzo dell’esclusione.

La negazione della libertà d’aborto rientra nel veto globale che viene fatto all’autonomia della donna.

Non vogliamo pensare alla maternità tutta la vita e continuare ad essere inconsci strumenti del potere patriarcale.

La donna è stufa di allevare un figlio che le diventerà un cattivo amante.
In una libertà che si sente di affrontare, la donna libera anche il figlio e il figlio è l’umanità.

 

(Carla Lonzi – Sputiamo su Hegel – La donna clitoridea e la donna vaginale – 1970)

 

vai

 

cl

 

 

 

line