Categoria: 2017 Pagina 1 di 3

oggi vi faccio un regalo

mi sento buona buona.

il regalo lo trovate qua.

M.A.C.

22552399_10212634632492567_7238694322438156625_n

p.s.: come sto andando a sintesi, mamma simo?

 

 

 

 

pospari o chianette

quand’ero piccola io c’erano i pospari.
che qualcuno chiamava anche posperi. ok.

a me piacevano di più le chianette.
come parola.

Lettera aperta ad Asia, dopo l’onore

e per conoscenza a Enrica Beccalli, amica mia su facebook e pure twitter.

sono stata ma… e poi arrivò il mitù

sull’onda dell’emozione del pezzo precedente
e dopo una sorta di invito da parte di A.A.
– mi riferisco a quanto ha iniziato a circolare
su twitter 
dal titolo tuttequelleche cor cancelletto –
ho preannunciato un racconto.

Asia come Artemisia

Sto lavorando su alcune donne vissute nel Seicento.
Un lavorone.
Ahimè, qui e là sprazzi di contemporaneità mi distraggono.
E allora scrivo, non c’è altra soluzione.
Così potrò archiviare il tutto per tornare dalla mia Juana la loca. E altre locure della Storia.

più cessi per tutti

botte da orbi tra femministe e transgender pochi giorni fa a Londra

tra le tante questioni all’origine delle mazzate
la disputa se le trans possano o meno servirsi dei bagni pubblici destinati al genere cosiddetto femminile.

eh, in questo odierno dibattere su roba fluida questa mancava.

subire il consommé

l’altro ieri mi scrivi: “costretta a subire un rapporto sessuale“.

e io garbata ti ripiglio: nun se dice.

oggi scrivi: “costretta a consumare un rapporto sessuale“.

lo stupro erotico

Partiamo da una banalità spesso inquinata:
stupro non ha nulla a che fare con sessualità.
pertanto, ancor meno con erotismo.

Stupro è atto di guerra. sordida. malata. diffusa.

dieci anni fa…

…la differenza?

una distanza fatta di dieci anni significa qualcosa?
francamente non saprei.

gli anniversari sono un’invenzione come un’altra per dirsi le cose.
in pubblico come in privato.

a Marcello ma non solo

scopro oggi che son quasi 2 mesi che non scrivo su questo blog. il motivo è presto detto: sto a scrivere da un’altra parte.

oggi però un Amico m’ha tirato letteralmente per i capelli.
che si son rizzati in testa. e ne ho tanti.

Pagina 1 di 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén